Archivi categoria: Risorse

Nei mondi virtuali con la maestra Giliola

Anche questa settimana la maestra Giliola ci attende in edMondo per aiutarci a modificare il nostro aspetto fisico, o meglio, il nostro avatar. Vediamo il resoconto del report di questa sessione di lavoro.

“Castel del piano 27 ottobre 2014, ore 10,30

Per la serie: la teconologia è bella quando funziona!

Sempre a Andrea non  funziona il computer! Emma e Virginia non riescono subito ad entrare in edMondo, ma alla fine ce l’hanno fatta. Ad Andrea gli si era aperto edMondo, ma gli si è impallato ilsoftware… Adam è riuscito a entrare nel mondo3d, con il nome Aurora, mentre Andrea ha fatto il suo ingresso col nome di Avelando;  Avelando è entrato col nome di Adam. Emma preferisce come al solito, il computerino verde ma le si è bloccato. Alla maestra invece, la LIM non si accende: si era accesa in precedenza, ma ora dice che un cavo non è connesso…

Finalmente sembrano tutti collegati

Andrea, Emma e Virginia volevano il vestito di giovedì scorso ma Andrea si trova bloccato nell’Italia Metafisica e i tentativi di “riprenderlo” con un teleport non vanno in porto; intanto Emma e Virginia non sembrano ben vestite: hanno una tuta rosa. Purtroppo la maestra Nicoletta ha dovuto spegnere il computer. Per fortuna che il suo posto al pc principale della LIM, Lorenzo L. la sostituisce, così lei può muoversi fra gli altri gruppetti e dare una mano. Ora anche Emma e Virginia hanno dovuto chiudere il portatilino. La maestra Nicoletta, o meglio Lorenzo, è rientrata in edMondo; Avelando sta cercando dei vestiti, Emma sta cercando di riavviare il portatilino, ma gli si è di nuovo impallato; Adam sta cercando dei vestiti da donna per rispettare il nome “Aurora” del suo avatar. Finalmente la maestra Giliola è con noi e ha chiesto se volevamo delle scarpa della Nike, ma il risultato non è stato quello sperato: Andrea ha una scarpa in mano: facciamo delle prove e notiamo che possiamo scegliere “stacca da te”, oppure “attacca a…” ma siccome le parole sono in inglese e non troviamo la parole “Piede”, le scarpe restano nell’inventario.  Intanto  la maestra Nicoletta ha dichiarato: ” Alla fine della giornata tutti dovrete aver cambiato almeno i vestiti!”.  Allora Andrea ha provato a comprarne alcuni ma ha fatto un confusione; per fortuna che alla fine gli abiti sono comparsi nell’Inventory ad Elementi Recenti: sembra che sia stata proprio la maestra Giliola a metterceli, grazie!

La maestra Giliola

Alla maestra Giliola non importa niente di dove si trovi Avelando: basta che si possa vestire adeguatamente, ma Avelando non è buono. Ecco che con qualche suggerimento, anche lui trova nell’ inventario un monte di vestiti, anche da legionario; stessa cosa Adam che ne ha trovato uno anche lui.  Ad Avelando prima, quando non gli riusciva, il gioco  non gli piaceva ma ora sì. A Emma e Virginia non è ripartito il computerino, mentre Andrea si è vestito tipo come l’ ultima cioè come un legionario romano; Avelando vuole cambiare oltre al vestito, anche i capelli, ed ha indossato un costume bianco come un’antica greca, grazie ad Emma che gli sta vicino. Adam cerca l’auto: vuole entrarci e guidarla; è un’auto nera da corsa, trovata accanto ai negozi della Welcome Area.  Adesso chiederà alla maestra Giliola come fare.
La maestra Nicoletta sta cercando di aggiustare il computerino, intanto Andrea si è buttato in acqua e segue le onde senza sapere dove andrà a finire.  Lorenzo ha seguito passo passo la maestra Giliola e ha continuato a parlare con lei al posto della maestra. Ha fatto indossare all’avatar della maestra più vestiti ed è diventata bellissima. Che Adam sia riuscito a diventare proprietari del negozio?  Andrea intanto continua a correre sull’ acqua e non riesce a fermarsi. La maestra cerca di teletrasportarlo nella Welcome Area e per fortuna ci riesce: la sua avventura marina è terminata.

Maschio o femmina

Adam ora è vestito come Avelando solo con la differenza di un braccialetto d’oro giallo. Ad un tratto Adam non trova più il suo personaggio: il mondo è diventato tutto grigio e non si muove più nulla: la maestra Nicoletta gli ha detto che è “uscito” dal programma e deve chiuderlo e riavviarlo, forse ce la fa a rientrare. Finalmente a Emma e Virginia hanno il computerino verde funzionante: ha ripreso vita, non si sa perché. Adam che è rientratao aveva fatto diventare Lorenzo-Nicoletta  “muto”: la maestra ha sistemato la cosa. Lorenzo ora è  riuscito a diventare un uomo: il mistero di come si fa  è nel menù a torta che compare quando si clicca sul nostro avatar. La “fetta” giusta è Appareance: da lì si deve spuntare “male” per maschio o “female” per femmina. Emma e Virginea sono vestite con una maglietta bianca con una scritta e una gonnella bianca, hanno dei lunghi capelli marroni, un guantone. Adam si è cambiato i capelli e sono diventati corti. Il computer di Andrea si è bloccato, però adesso è l’ora di fare un video, e lo abbiamo detto alla maestra Giliola. Yahdin nell’ ultima parte del video è entrato all’improvviso e lo ha un po’ sciupato, ma forse la maestra lo può rimediare. Il laboratorio di edMondo è terminato, per oggi. Ci siamo divertiti.
Reporter di oggi, Beatrice”

 

 

 

 

 

 

 

Come visualizzare immagini gif in movimento.

In Craft/Edmondo/SL si possono visualizzare le immagini gif in movimento. Se per caso ne avete una dovete seguire i seguenti passi:

Scaricate ed installate questo programma:  http://metaverse.mitsi.com/Secondlife/posts/gif/gif_2_SL_animation_v0.6.zip

Unzippatelo e lanciatelo dovreste vedere il seguente:

Cliccate su Load Gif e specificate un gif di vostro gradimento, ad esempio scaricate questa immagine:

Il programmino vi dirà il seguente:

Come vedete ci sono in realtà 8 frame e in SL diventeranno una griglia di immagini distribuite su 2 righe e 4 colonne facendo output verrà generata la seguente immagine (se c’è trasparenza mettete il baffetto) :

Come vedete viene prodotta una immagine con l’indicazione 4;2 che sono le colonne e righe e ;10 che indica la velocità di scorrimento dell’immagine…

Scaricate sul vostro mondo virtuale questa immagine e inseritela NEL CONTENUTO del  vostro oggetto, assieme allo script segnalato qui:   http://www.free-lsl-scripts.com/cgi/freescripts.plx?ID=67

o se vi viene più comodo lo potete prendere da qui: http://pastebin.com/i0CwAeiR.

Il risultato è il seguente:

http://grabilla.com/0440d-ca46078a-5351-4c25-9e31-31e96e0d0f31.html

Porta quiz: come fare una porta sesamo che si apre solo rispondendo ad un quiz…


Volete fare un percorso didattico con una serie di quiz a cui i vostri allievi possono rispondere in modo da arrivare fino alla fine del “gioco” solo se si risponde giusto?

Ecco il contenuto della lezione di Mercoledì 3 Aprile dove spiego come usare una porta con una notecard inserita..

 

Allegati:
* Lo script che controlla apertura / chiusura porta http://pastebin.com/uXwfyuDH
* Lo script che legge la notecard con il quiz e al tocco fa la domanda http://pastebin.com/q4PmcUF5
* La notecard con l’impostazione della domanda http://pastebin.com/fLxT70mg

Ed ecco le annotazioni curate da Giliola per come usare questo strumento:

 

PORTA con test

Istruzioni

– Rezzare l’oggetto semicircolare

– Cambiare la texture

– Creare NOTE con una domanda breve se possibile (max 255 caratteri) e risposte

(max 12 caratteri) la risposta giusta preceduta da * (Non usare caratteri speciali o accenti)

La domanda deve stare su una riga o andare a capo in automatico (no righe vuote)

– inserire in contenuto dell’oggetto PORTA la NOTE

– lo script QUIZ va RIPRISINATO (apri e clicca ripristina)

– l’owner dell’oggetto PORTA può fare il reset dell’oggetto e quindi anche la rilettura della notecard
digitando /100 RESET (risponde solo all’owner)

– il /100 RESET è obbligatorio nel caso che un allievo provi a rifare l’esperimento

e ha effetto su tutte le porte nel raggio di ascolto ( /100 RESET va scritto in chat)

Infine nell’oggetto ci deve essere:

1) lo script : QUIZ

2) lo script: PORTA

3) notecard con la domanda e le risposte possibili

(* precede la risposta esatta)

buon lavoro

Gil

Prim Poeti: come fare uno script che fa recitare una poesia ad un prim toccandolo…


Gli script servono per dare vita agli oggetti. Quale esempio semplice ed intrigante di uno script che consenta ad un prim, al tocco di recitarvi una poesia?

Nel video la lezione di Marzo 2013 in Edmondo dove si spiega come fare uno script che conta e che recita una poesia scrivendo progressivamente nella scritta fluttuante tutte le varie righe della poesia.

Le poesie brevi sono state estratte dal seguente link: http://www.aforismario.it/poesie-brevi.htm

* Script contatore (propedeutico per quello successivo) http://pastebin.com/JBdygPFd
* Script visualizzatore di poesia http://pastebin.com/yynfjtAB

Una variante dello script che “Legge la poesia” sotto forma di notecard in modo che sia molto più semplice per non scripter consentendo di costruire librerie di poesie virtuali:

* Script: http://pastebin.com/Qig89BBH
*
 Esempio di notecard con poesia da leggere: http://pastebin.com/SshV16xH

Per creare un nuovo lettore basta copiare l’oggetto vecchio e modificare la notecard in esso inserita senza paura di fare caos con gli apicetti e gli apostrofi. Ricordatevi di fare sempre il reset dell’oggetto !!!

 

Salahzar

DIARIO di BORDO di Giliola

Buon giorno a voi
finalmente mi decido a scrivere qualche appunto sull’origine del GRUPPO EDU3D.
L’idea nasce dal desiderio di condividere conoscenza creativa e scoprire curiosità scientifiche.
Dicembre 2012 Giliola, con la preziosa collaborazione dell’eclettico Salahazar, chiede una sim a LICU e TAO in CRAFT. Licu ci mette a disposizione anche questo spazio WordPress.
Gennaio 2013 La prima fase di organizzazione degli spazi avviene spontaneamente attorno all’albero costruito da Beduino Ruben che è un simbolo di crescita e legame tra noi amici che collaboriamo. La Welcome Area si sta assemblando con salottino e CAFE’ letterario costruito da Bruno Giordano come l’arena per la gara di Achille e la Tartaruga.
Coinvolgiamo i builders di Craft con il grande Ger Orsini e le ragazze creative Settima, Antonella, Eva……Il clima è molto collaborativo e accogliente qui in CRAFT. Bello essere qui………
Febbraio 2013 Iniziamo la serie di Storie Matematiche con l’allestimento del set, foto, costumi e testi in ambiente Antica Grecia con il Partenone di Junta sullo sfondo.
Ci troviamo tutte le settimane il martedì ore 21.30/22.30 siete tutti invitati http://slurl.com/secondlife/Mathemagics/130/145/45albero beduino ruben_001
La sim si chiama MATHEMAGICS ma presto si trasformerà in EDU3D
Giliola se ne assume il coordinamento con l’aiuto di tutti e propone di preparare tre spazi culturali:
– Artistico musicale (ALESSIUS)
– Letterario storico (NICOMARTI)
– Scientifico matematico (GILIOLA)
Grazie a tutti

Achille e la tartaruga appunti sugli script e i NPC…

Si sta preparando nella land l’esperimento di Achille e la Tartaruga http://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_di_Achille_e_la_tartaruga, concepito inizialmente da Giliola. Fervono i preparativi per l’evento che ha lo scopo di illustrare uno dei più famosi paradossi della filosofia e della matematica del passato, paradosso che è stato superato soltanto nel XVI secolo con la scoperta del calcolo infinitesimale http://it.wikipedia.org/wiki/Calcolo_infinitesimale.

In craft l’obiettivo è quello di ricreare una situazione di aggregazione, nello spirito del gruppo Edu3D dove un gruppo affiatato di persone viene riunito per costruire, scriptare ed essere presenti in prima persona per la realizzazione fotografica e cinematografica dell’evento.

Dal punto di vista del building sono state realizzate una pista di gara simile a quelle in uso nell’antica grecia http://it.wikipedia.org/wiki/Corsa_dei_carri dove ci sono un “Achille PièVeloce” che corre all’infinito su un percorso e una tartaruga che lentamente svolge lo stesso tragitto.

Dal punto di vista del building è stato realizzato un piccolo script basandosi sulle capacità di OpenSim 0.7.3 di utilizzare attivamente i cosiddetti NPC (Personaggi “bot” non associati ad una persona realmente collegata), con il seguente script ottenuto dal sito ufficiale opensimulator.org con qualche leggera modifica (http://opensimulator.org/wiki/OSSLNPC):

Se volete usare questo script anche voi, ricordate che dovete modificare le funzioni goA() e goB() per specificare le coordinate di dove achille deve andare e se deve correre, camminare o volare.
La scatola funziona al tocco: quando la toccate la prima volta viene “rezzato” il bot e cliccando viene fatto sparire. Se non vedete achille basta che clicchiate sul cilindro giallo che contiene lo script.

Script achille: http://pastebin.com/b2SYugQS

 

La tartaruga invece ha un semplice script di movimento fatto sul momento. Se volete usarlo anche voi dovete cambiare per il vostro esempio le rotazioni r1 e r2, le posizioni p1 e p2 e FACT che indica il numero di step che la tartaruga impiega per andare da p1 a p2, ogni step impiega 0.5 secondi.

Script tartaruga: http://pastebin.com/6DMw9L5h